fbpx

Type and press Enter.

VUOI SPOSARTI NEL 2020?

LE REGIONI RIAPRONO AI FESTEGGIAMENTI DI MATRIMONIO: ECCO LE LINEE GUIDA

Sei una sposa audace che ha deciso di sposarsi nel 2020 costi quel che costi?!

Finalmente il via libera per festeggiare i matrimoni anche dopo la cerimonia, quindi si a banchetti e festeggiamenti!

Da lunedì 15 giugno sono ripresi ufficialmente i matrimoni in quasi tutta Italia. Dopo l’ok di maggio alle celebrazioni in chiesa con invitati, adesso le Regioni stanno dando il proprio via libera anche ai banchetti nuziali seppur con le dovute regole e restrizioni!

Ecco tutte le disposizioni Nazionali da sapere per riprogettare il tuo matrimonio e festeggiare con amici e parenti in totale sicurezza!

MASCHERINE SI O NO? 
Norme igieniche da osservare

L’obbligo è per tutto il personale di servizio, fino alla fine del banchetto. Gli invitati la devono indossare sempre nei luoghi chiusi, e negli ambienti esterni qualora non sia possibile per loro rispettare la distanza di almeno 1mt., a tavola ovviamente è consentito toglierla! 

Per quanto riguarda i guanti, questi non sono un obbligo ma è importante l’utilizzo di gel igienizzanti o lavarsi spesso le mani. I futuri sposi o la location possono predisporre colonne con soluzioni idro-alcoliche in alcuni punti strategici.

IDEE DI STILE: Crea delle mascherine personalizzate con i vostri nomi, con un disegno che rappresenta il vostro matrimonio, oppure con una grafica divertente da distribuire prima della cerimonia! Potreste fare un kit ed aggiungere anche delle piccole confezioni di gel igienizzante anch’esse personalizzate, un ottimo modo per fare della necessità un accessorio di stile!

Inoltre potresti inserire all’interno anche delle brochure informative con le norme di sicurezza, riprendendo  la grafica ed i colori utilizzati nel vostro coordinato grafico!

SI PUO' LANCIARE IL RISO?

Non c’è alcuna norma che lo vieta, ma alcune diocesi lo vietano perché causa di assembramento. In ogni caso consigliamo di valutare piccoli sacchetti da distribuire ed evitare di prendere il riso con le mani nude. 

DISTANZIAMENTO COME GARANTIRLO?

Accesso alla location, organizzazione tavoli e spazi.

È la regola base per realizzare il matrimonio  in tutta sicurezza: no assembramenti. Questo non vuol dire che bisogna rinunciare a una celebrazione in stile e in totale serenità.

  1. E’ necessario garantire l’accesso alla sede dell’evento in modo ordinato, al fine di evitare assembramenti e per assicurare il mantenimento di almeno 1 metro di distanza tra gli ospiti. È consigliato progettare un ingresso distinto dall’uscita per garantire un flusso ordinato.

  2. I tavoli devono essere disposti in modo da assicurare almeno 1 metro di distanza tra gli ospiti, ad eccezione delle persone che, in base alle norme ad oggi in vigore, non sono soggette al distanziamento interpersonale.Detto aspetto afferisce alla responsabilità individuale.

  3. Laddove è possibile  utilizzare gli spazi esterni come giardini e terrazze.

  4. Riorganizzare gli spazi, anche mediante segnaletica a terra, per consentire l’accesso all’area in modo ordinato al fine di evitare assembramenti.

IDEE DI STILE: Potresti chiedere alla location di predisporre una ragazza che accolga gli ospiti con un caloroso benvenuto, l’invitato si sentirà speciale e tutelato, anche questo aspetto è questione di stile!! 

APERITIVO A BUFFET

Sicuramente non si litigherà per l’ultimo finger food rimasto e sarà più difficile saltare la fila!

  1. Il buffet è consentito ma è il personale a servirlo, escludendo la possibilità per gli ospiti di toccare quanto esposto.

  2. La modalità self-service è consentita solo se con prodotti confezionati e monodose.

  3. Laddove è possibile  utilizzare gli spazi esterni come giardini e terrazze.

  4. La distribuzione degli alimenti dovrà avvenire con modalità organizzative che evitino la formazione di assembramenti anche attraverso una riorganizzazione degli spazi. Dovranno essere valutate idonee misure (es. segnaletica a terra, barriere, ecc.) per garantire il distanziamento interpersonale di almeno un metro durante la fila per l’accesso al buffet.

IDEE DI STILE: La questione del cibo imbustato monodose la trovo interessante, si potranno avere bellissimi e particolari packaging! Anche queste potete personalizzarsi con delle grafiche o stickers. Utilizza piante e allestimenti per definire bene le aree e creare percorsi per l’accesso alle varie zone buffet!

BUFFET FINGER FOOD MONOPORZIONE : VILLA GIAVAZZI
Il buffet è la parte a cui tutti tengono per la sua convivialità, per la sua libertà di movimento e per la sua ampia scelta. E' per questa ragione che non vogliamo che in questo momento di ripresa di festeggiamenti le persone ne debbano essere private. Abbiamo quindi pensato ad un modo per permetterlo in piena sicurezza. Da sempre abbiamo creato buffet in finger food e monoporzione per il piacere di far risaltare l’alimento ed il contenitore, ed anche per avere un modo più igienico di lavorare. Il monoporzione evita il pasticcio di mani inesperte che prendono da un vassoio e per sbaglio fanno cascare briciole ed altro. quello che mi piace dire sempre è che il monoporzione “ti permette di toccare il tuo e lasciar stare quello degli altri!" Ora abbiamo semplicemente “chiuso" i nostri monoporzione, selezionando contenitori dal design elegante ed accattivante, senza dimenticare di lasciare spazio all’alimento. A questa soluzione abbiamo poi abbinato delle isole di cucina a vista, non con un cameriere pronto a sporzionare o servire, bensì con un cuoco che al momento prepara, impianta e serve. Questa soluzione ha permesso ai nostri buffet di essere sicuri e allo stesso tempo sono diventati migliori!
Laura_ Location Manager
Villa Giavazzi

E' QUI LA FESTA?

Per quanto riguarda la Musica è’ consentito avere band e intrattenimento musicale “live”, ma con il mantenimento del metro di distanza tra i componenti del gruppo.

Sul fronte dei balli, non sono espressamente consentiti da molte Regioni. In alcune regioni, come ad esempio l’Emilia Romagna è consentita purché si svolga esclusivamente negli spazi esterni ( es. giaridni, terrazze ec..) con una distanza di 2m, analogamente a quanto previsto per la pratica ti attività fisica!

IDEE DI STILE: Si può inserire una pedana da ballo con pavimentazione a scacchiera con motivi colorati geometrici che delineano le distanze di sicurezza! Occhio agli abbinamenti di colore!

P.S. Gli sposi dovranno mantenere l’elenco dei partecipanti per un periodo di 14-30 giorni, questo per tracciare la rete di eventuali positivi al Covid-19.

IN QUALE REGIONI SI PUO' FESTEGGIARE?

Ecco le Regioni che hanno già dato il via libera

In questo elenco troverai anche tutti i documenti con le disposizioni regionali

FONTE DELL’ELENCO: sposimagazine.it

Campania (l’unica ad aver ricominciato già l’8, con una specifica ad hoc sui matrimoni) Sicilia , Puglia (che ha redatto un minuzioso documento proprio sui matrimoni), Lombardia, Piemonte, Toscana (con un’ordinanza valida dall’11 giugno), Lazio, Emilia Romagna (consente espressamente i balli, ma solo negli spazi esterni e con una distanza interpersonale di almeno 2 metri), Umbria, Liguria, Veneto, Sardegna, Calabria, Valle d’Aosta, Friuli Venezia Giulia, Molise, Abruzzo, Reggio Calabria.

Si è ancora in attesa, invece, delle ordinanze di Basilicata, Marche e Trentino Alto Adige. 

SEI PORNTA ?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.